Partnership Run Tune Up e Mondiali di Pallavolo a Bologna

I Mondiali di Pallavolo per la prima volta a Bologna

Ernesto Russo del COL MONDIALI DI BOLOGNA alla Conferenza stampa di Run Tune Up illustra il progetto.

Tra i partner di Run Tune UP c’è anche il volley.

Mentre migliaia di persone si apprestano a correre per le vie di Bologna, in quello che è diventato un appuntamento classico del podismo, Bologna corre infatti verso il Fivb Men’s World Championship. Il 21, 22 e 23 settembre 2018 saranno date storiche per lo sport a Bologna e per tutta la Regione: per la prima volta nella storia le Due Torri ospiteranno una tappa del campionato mondiale maschile di pallavolo.

Un appuntamento di rilevanza planetaria che porterà al PalaDozza quattro fra le più forti selezioni della disciplina. Il girone F di Bologna si gioca in contemporanea con la Pool E (Milano), Pool G (Sofia, Bulgaria) e Pool H (Varna, Bulgaria). La Pool bolognese riceverà, rispetto al lotto delle 24 partecipanti, quattro squadre provenienti dalla Pool A di Firenze, Pool B di Ruse in Bulgaria e Pool C di Bari (escluse le selezioni di Italia e Bulgaria, che comunque proseguiranno esclusivamente per Milano e Sofia). Le formazioni protagoniste saranno note solo al termine delle qualificazioni, che termineranno il 18 settembre. Compito delle 6 gare che saranno disputate a Piazzale Azzarita, al ritmo di due al giorno con inizio alle 17.00 e alle 20.30, classificare le 4 ospiti per il passaggio successivo, la terza fase a Torino, a cui accede la vincente e due tra le migliori seconde delle Pool E, F, G, e H.

In regione si ricordano due precedenti passaggi della manifestazione mondiale: nel settembre 1978 a Parma si disputò un girone con Bulgaria, Canada, Germania Est e Olanda. L’Italia giocò sempre a Roma, battè Cuba in Semifinale, per poi cadere solo in Finale contro la Russia (la squadra allenata da Carmelo Pittera restato nella memoria collettiva come il Gabbiano d’Argento). L’ultima volta poi è toccato a Modena (che ne 2014 ha ospitato anche i Mondiali femminili): il PalaPanini ha accolto nel 2010 un girone con Russia, Camerun, Australia e Portorico. L’Italia è giunta quarta, battuta per il bronzo dalla Serbia.

BIGLIETTI: www.ticketone.it

 o presso Fipav Crer ticketing.bologna@fipavcrer.it – 366 6381423

RTU18 e Mondiali di Pallavolo, due eventi sportivi internazionali a Bologna in meno di due settimane. All’interno dello spazio EXPO RTU ci sarà una promozione dell’evento con vendita biglietti e piccoli gadget. Nelle sacche gara RTU, le info sull’evento del PalaDozza e uno sconto pari al diritto di prevendita, di € 2 per la curva e 2,50 per la tribuna.

NOTIZIE RECENTI
  • In ottemperanza alla direttiva del Consiglio Federale, in applicazione di una disposizione già vigente per il bilancio federale 2014, così come previsto dall’aggiornamento dei principi fondamentali degli  Statuti delle Federazioni deliberato dal CONI, e con l’obbiettivo di migliorare il livello di trasparenza dell’informativa di Bilancio, si pubblica il Bilancio CONI esercizio 2016 del Comitato Regionale FIPAV Emilia Romagna.

    Leggi tutto
  • Newsletter Mondiali Volley 2018 – Pool F – Bologna – 23/09/2018 Bologna e le sue storie, Giorno 4 Il trionfo della organizzazione bolognese. Può ben gioire il COL dei Mondiali al PalaDozza. Nella Pool con la programmazione più complicata, due soli giorni per lanciare promozione e prevendita una volta note le quattro squadre partecipanti, senza l’Italia in campo e, anzi, con la sua amichevole concorrenza in contemporanea a Milano, il Comitato Organizzatore presieduto da Federico Monti si è superato. Due sold out in tre giorni: 14.250 presenze e l’incasso record di 220.500 euro fanno di Bologna una delle riconosciute capitali del volley.   Bologna gioisce per la prima vittoria dell’Australia: decisivi Williams, Mote e Smith. La Slovenia risente dei postumi del ko con il Brasile. Finisce 3-2 Bologna, 23 settembre 2018 – La Slovenia per riprendersi dopo la batosta con il Brasile che l’ha esclusa dalla corsa al primato che vale l’accesso diretto alla Final Six, l’Australia per la gloria: ovvero per provare a conquistare quanto meno il primo set della seconda fase del FIVB Men’s World Championship, dopo essersi presa il premio di squadra simpatia da parte di Bologna. Sono gli obiettivi con cui nel pomeriggio, in un Paladozza…

    Leggi tutto
  • Al Paladozza, i grandi campioni del presente incrociano quelli del passato: quelli che la storia l’hanno scritta per Bologna con la maglia della Zinella. La seconda tappa del FIVB Men’s World Championship ha offerto l’occasione di un dolcissimo amarcord: nella pausa tra le due partite della terza giornata della Pool F, che in giornata ha proposto Slovenia-Australia e Belgio-Brasile, in Piazza Azzarita sono arrivati i campioni della Mapier scudettata dell’84-85, che avevano vinto la Coppa Italia l’anno prima e poi trionfarono in Coppa delle Coppe portando in giro per l’Europa il marchio Tartarini. Tutti insieme gli ex Zinella di quelle stagioni nelle quali Bologna era una delle capitali sportive anche in ambito pallavolistico. I vari gruppi di atleti avevano un comune denominatore: erano i ragazzi di Nerio. Nerio Zanetti, scomparso nel settembre scorso, non era solo un coach. La pallavolo la insegnava, nel vero senso del verbo. Educatore pacato e maestro di vita, ha lasciato in tutta quella generazione di atleti un senso profondo di cultura e amore per lo sport di cui ancora oggi quei personaggi parlano. Sia che siano usciti dalla pallavolo, sia che la vivano ogni giorno come il dirigente Stefano Recine, oggi assente perché impegnato con…

    Leggi tutto
  • Bologna, 23 settembre 2018 – La Slovenia per riprendersi dopo la batosta con il Brasile che l’ha esclusa dalla corsa al primato che vale l’accesso diretto alla Final Six, l’Australia per la gloria: ovvero per provare a conquistare quanto meno il primo set della seconda fase del FIVB Men’s World Championship, dopo essersi presa il premio di squadra simpatia da parte di Bologna. Sono gli obiettivi con cui nel pomeriggio, in un Paladozza nuovamente sold out, con 5.250 presenti, si presentavano in campo Slovenia e Australia, intenzionate ad onorare fino in fondo il mondiale. Senza reali obiettivi agonistici, la gara vive di alti e bassi e a raggiungere il traguardo che si era prefissata è l’Australia, che trascinata da Williams, Mote, Smith e Walker vince la prima partita della sua seconda fase, nonché il primo tiebreak della tre giorni bolognese. I postumi del ko tutt’altro che indolore con i verdeoro si fanno sentire per la banda di Kovac, che entra in campo senza la verve che l’aveva contraddistinta nelle uscite delle prime due giornate. L’Australia non ha nulla da perdere ed è decisa a regalarsi un’uscita di scena da protagonista. Riparte dagli equilibri costruiti con il Belgio, con i mancini…

    Leggi tutto