I “fischietti” di ruolo A e il progetto «Giovani Arbitri Regionali»

GiorgioGnani01

Nell’ambito dell’attività della Scuola Arbitri Regionale dell’Emilia Romagna, è partito il progetto “Giovani Arbitri Regionali”. L’iniziativa ha l’obiettivo di qualificare giovani arbitri promettenti che possono aspirare alla promozione al ruolo nazionale B2, offrendo loro la preziosa esperienza ed il supporto dei più titolati colleghi del ruolo A.

Questo importante progetto, in sintonia con le esigenze del Settore Tecnico Nazionale, vuole contribuire alla crescita tecnico-attitudinale dei giovani Ufficiali di Gara, per consentire loro di competere al raggiungimento del più alto livello arbitrale anche grazie al sostegno ed ai consigli dei colleghi di ruolo A, che rappresentano il punto di riferimento più significativo dell’intero settore regionale Ufficiali di Gara.

Attualmente l’iniziativa coinvolge solo alcuni arbitri della prima fascia d’impiego della categoria regionale, ma è allo studio la possibilità di estendere tale iniziativa anche agli arbitri di seconda e terza fascia.

Gli arbitri coinvolti nel progetto verranno affiancati, nella direzione di gare regionali, dai Colleghi di ruolo A: Omero Satanassi e Massimo Montanari di Ravenna, Rossella Piana di Modena, Rita Bertolini e Antonio Licchelli di Reggio Emilia, Gianfranco Piperata e Fabrizio Lolli di Bologna e Giorgio Gnani di Ferrara (che, fra l’altro, è anche il coordinatore del progetto), i quali hanno aderito con particolare entusiasmo e a cui va un sentito ringraziamento per la disponibilità nel mettere a disposizione dei colleghi più giovani il proprio importantissimo bagaglio di esperienza.

A tutti i colleghi, va il più sincero augurio di un lavoro proficuo e pieno di soddisfazioni.

NOTIZIE RECENTI