Un camion appartamento apre la porta al mondo

La piccola via Graziano, che solitamente al mattino è assiepata di genitori che accompagnano i ragazzi alla scuola che lì si affaccia, è stata chiusa nella tre giorni dei Mondiali per ospitare una serie di TIR televisivi che portano nel mondo le immagini del PalaDozza. Se uno di questi enormi autoarticolati serve “appena” come tender, cioè il trasporto dei materiali, un gigantesco camion ha aperto le sue due ali, espansioni motorizzate che hanno completamente bloccato la strada componendo una superficie calpestabile interna di più di 70 metri quadri che ne fa uno dei 5 camion regia più gradi del mondo.

In questo appartamento mobile lavorano decine di persone per il controllo delle 10 camere che mostrano a tutto il mondo la tre giorni del PalaDozza. Due registi si alternano per la produzione (quella RAI è curata da Fabio Crisafi), per il solo replay sono previste quattro specialisti. Molte le voci che arrivano alla saletta esclusivamente dedicata alla gestione audio: via satellite viaggiano i commenti Rai di Umberto Avallone e Claudio Galli, oltre che del commentatore della FIVB Clayton Lucas. Altri giornalisti commentano dalle proprie sedi (Brasile e Australia) o via Adsl direttamente dal PalaDozza, come avviene per la TV Belga.

NOTIZIE RECENTI